Tutti i Corsi | Il mio Carrello | Completa l’OrdineIl mio Account

_

Filtra corsi per Tipologia
20 corsi per pagina
Filtri Risultati
Titolo del Corso
Docente
Descrizione
Prezzo
Acquista
Caritas in veritate: fondamenti del pensiero teologico di J. Ratzinger-Benedetto XVI
Prof. Stefano Bocciolesi
Corso Seminario ITA (Quinquennio)

Nel servizio alla dimostrazione attendibile del vincolo tra amore e verità consiste la grande eredità che Joseph Ratzinger lascia come teologo e come pontefice, un'eredità che permane anche dopo il suo ritiro dal soglio pontificio e sul cui fondamento papa Francesco continua a costruire. Obiettivo del seminario è quello di ricordare questa eredità, al fine di renderla utile rispetto alle sfide di fronte alle quali si trovano oggi la fede cristiana e la chiesa.

In particolare nel seminario verranno approfonditi coinvolgendo gli studenti i temi essenziali della teologia di J. Ratzinger-Benedetto XVI di seguito elencati:

Teologia fondamentale (Rivelazione, Tradizione e Scrittura)
Cristologia
Ecclesiologia
Escatologia
Ecumenismo e dialogo
50.00-120.00
Corso di Aggiornamento IRC 2022 -Umbria-
Prof.ssa Roncalli (Coord.)
TUTELA DEI MINORI E DIRITTI NELL’EDUCAZIONE Le responsabilità educative in caso di bambino traumatizzato

FINALITÀ Il corso si rivolge ad insegnanti, educatori e ad altre figure professionali che nello svolgimento delle proprie funzioni possono trovarsi in situazioni particolarmente complesse, quali la tutela dei minori in stato di abuso, maltrattamento o trascuratezza. Comprendere il fenomeno, valutare con oggettività la situazione e decidere quale procedimento attivare è compito indifferibile di chiunque abbia un ruolo di presidio della salute dei minori sia in ambito pubblico che privato.

OBIETTIVI Il tema richiede un approccio interdisciplinare affinché i destinatari possano acquisire competenze per elaborare strategie operative in grado sia di prevenire sia di sostenere il minore in situazioni di disfunzioni e danni familiari (maltrattamento, abuso, trascuratezza, separazioni conflittuali), di pregiudizio etnico e culturale, di rischio psicosociale. «L’unico modo che abbiamo per rispondere a questo male che si è preso tante vite è viverlo come un compito che ci coinvolge e ci riguarda tutti come Popolo di Dio […]. Tutto ciò che si fa per sradicare la cultura dell’abuso dalle nostre comunità senza una partecipazione attiva di tutti i membri della Chiesa non riuscirà a generare le dinamiche necessarie per una sana ed effettiva trasformazione» (FRANCESCO, Lettera al Popolo di Dio, 20 agosto 2018).

STRUTTURA DEL CORSO - n. 6 moduli da 4 ore ciascuno (lezione frontale + esercitazioni) (per studenti ISSRA: in aggiunta 16 ore per la stesura del Project Work, per un totale di 40 ore = 5 ECTS) - Orario: venerdì dalle 15.00 alle 18.20

MODULI E CALENDARIO
  • Il Magistero di Papa Francesco e le Linee guida per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili (CEI-CISM) Prof. Giovanni Palaia (LUMSA) | 7 ottobre 2022
  • I bisogni dei figli nella separazione dei genitori e il bambino trascurato: vissuti e strategie di adattamento Prof.ssa Katia Roncalli (ISSRA) | 14 ottobre 2022
  • L’abuso sessuale nell’infanzia e nell’adolescenza: rilevazione e segnalazione delle situazioni pregiudizievoli Prof.ssa Katia Roncalli (ISSRA) | 28 ottobre 2022
  • La valutazione e l’indagine psico-sociale con famiglie di minoranza etnica o culturale 
  • Prof.ssa Katia Roncalli (ISSRA) | 11 novembre 2022
  • La legislazione, la normativa e i servizi sociali nella tutela dei minori Dott.sa Raffaella Iurato (Assistente Sociale – ASL Città di Torino) | 25 novembre 2022
  • Dopo il trauma: possibilità istituzionali di accompagnamento al minore e buone prassi per una relazione educativa di supporto Dott.sa Chiara Moffa (Psicologa-Psicoterapeuta, EMDR Practitioner) | 2 dicembre 2022
180.00
Corso estivo di Francescanesimo 2022
Docenti a cura delle Fam. Francescane
Corso Opzionale ITA (Quinquennio)

San Francesco narrato lungo i secoli. Momenti strategici della sua vicenda.
Clicca QUI per consultare la locandina ufficiale
50.00-120.00
CTD offerta formativa 2022/23
Prof. Andrea Dall'Amico
Prof. Paolo Capitanucci
Prof.ssa Giuseppina Bruscolotti
Prof.ssa Ombretta Pettigiani
150.00
Cyborg e post-umanesimo: il corpo nell’era dell’intelligenza artificiale
Prof. Alessandro Picchiarelli
Corso Monografico ISSRA (Licenza)

PERCORSO: Il corso intende riflettere sul modo in cui l’avvento dell’intelligenza artificiale e delle nuove tecnologie sta cambiando la comprensione che l’uomo ha di se stesso, del suo corpo, dell’ambiente che lo circonda. Per questo motivo, dopo aver introdotto il contesto di riferimento (post-umano e trans-umano, infosfera, il concetto di intelligenza artificiale e quello di limite) si andranno a recuperare alcune considerazioni sul corpo dalla tradizione cristiana e successivamente si andranno a confrontare con la visione della corporeità che il contesto postumano veicola. Centrale in questo percorso sarà la riflessione sul Cyborg, sull’enhancement umano e sulle macchine morali che ci aiuterà a fare alcune considerazioni etiche che possano orientare lo sviluppo tecnologico verso un orizzonte sempre più umano ed integrale.

FINALITA’: Il corso si pone l’obiettivo di far prendere consapevolezza che la tecnologia non è qualcosa di neutro ma porta con sé una visione del mondo e dell’uomo con la quale ciascuno di noi deve confrontarsi. Inoltre si cercherà di far conoscere le principali scuole di pensiero riguardo la comprensione del corpo e della corporeità nel contesto postumano e si evidenzieranno limiti e punti di forza per ciascuna di esse. Tutto ciò per stimolare una riflessione critica sul tema che aiuti a definire criteri di comprensione e di valutazione della realtà che evitino di cadere in derive ideologiche che la non comprensione autentica della tecnologia porta con sé.

BIBLIOGRAFIA: Benanti, P., The Cyborg: Corpo e corporeità nell’epoca del post-umano, Cittadella Editrice, Assisi, 2012; Del Missier, G., «Dignitas personae. Logica della tecnologia e logica della persona.», Studia Moralia (2010) 361-384; Manzone, G., La tecnologia dal volto umano, Queriniana, Brescia, 2004; Picchiarelli, A., Tra profilazione e discernimento: la teologia morale nel tempo dell’algoritmo, Cittadella Editrice, Assisi, 2021; Tham, J. - Losito, M., ed., Bioetica al futuro. Tecnicizzare l’uomo o umanizzare la tecnica?, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano, 2010. Altri testi o articoli recenti saranno suggeriti nel corso delle lezioni.
50.00-120.00
Economia civile, finanza etica e sviluppo sostenibile
Prof. Paolo Nicoletti
Corso Monografico ISSRA (Licenza)

L’economia civile rappresenta ormai una via originale e autonoma allo sviluppo della nostra società: non più una terza via, dopo Stato o Mercato, ma una vera espressione autentica di impegno verso la costruzione del bene comune. Un settore che occupa migliaia di dipendenti e volontari, in continua crescita dimensionale e numerica, in ambito socio-sanitario, educativo, ambientale, culturale, assistenziale, filantropico, della cooperazione internazionale. La Finanza al servizio di questa nuova economia è spesso detta “etica” o sostenibile così come lo sviluppo che vorrebbe in concreto sostenere. Il corso si propone di offrire strumenti e approfondimenti, anche di taglio pratico, per orientarsi in tale contesto. Partendo da brevi cenni storico-filosofici, si analizzerà con particolare attenzione anche come il legislatore ha inteso regolare in Italia gli enti, fra cui anche gli enti ecclesiastici, appartenenti al c.d. Terzo Settore. Successivamente, dopo aver inquadrato il ruolo del settore bancario e finanziario all’interno delle moderne economie globalizzate, verrà analizzata una rassegna dei principali strumenti finanziari disponibili “eticamente orientati” per l’investitore, sia esso singolo risparmiatore che ente organizzato, pubblico o privato. Si passeranno in rassegna i principali strumenti di social banking attivati dal sistema bancario nazionale, cercando di individuarne punti di forza e debolezza. Particolare attenzione verrà dedicata anche all’analisi della domanda di credito avanzata dal Terzo Settore, al tema delle garanzie e al ruolo – più o meno attivo – del sistema bancario tradizionale e di quello “etico”. Si approfondiranno le tematiche riguardanti l’esclusione finanziaria rappresentata principalmente dall’impossibilità di accesso al sistema bancario (unbanked people) e dalle sue connessioni con i più vasti fenomeni di esclusione sociale delle “fasce deboli” della popolazione: il microcredito e altri strumenti di microfinanza verrano analizzati come possibili misure di contrasto. Nel più ampio contesto internazionale verranno passate in rassegna le diverse tecniche di erogazione del microcredito nei paesi del sud del mondo, che si differenzia in linea di massima dall’erogazione tradizionale del credito per essere orientato ad un gruppo di beneficiari marginali e svantaggiati (donne, contadini poveri, gruppi etnici isolati, ...), per includere frequentemente servizi non finanziari all’interno delle proprie attività (assistenza tecnica o corsi base di alfabetizzazione, o prevenzione sanitaria), e per essere spesso basato sul concetto di prestito collettivo e solidale. Un costante richiamo ed un’attenzione specifica verranno dedicati agli insegnamenti in merito rivenienti dallo studio e dall’applicazione della Dottrina Sociale della Chiesa.
 

Bibliografia essenziale (durante il corso potranno essere suggeriti altri testi e documenti di approfondimento)

 

AA.VV. (2014) La Finanza che include: gli investimenti ad impatto sociale per una nuova economia. Rapporto italiano  della Social Impact Investment Task Force istituita in ambito G8, https://www.socialimpactagenda.it/wp-content/uploads/2021/10/Rapporto_La-finanza-che-include.pdf

Becchetti L.,Bruni L., Zamagni S. (2019) Economia civile e sviluppo sostenibile. Progettare e misurare un nuovo modello di benessere, ECRA edizioni, Roma

Bruni L., Zamagni S. (2004), Economia Civile. Efficienza, equità, felicità pubblica, Il Mulino, Bologna

Bruni, Zamagni (a cura di) (2009), Dizionario di Economia Civile, Città Nuova Editrice, Roma

La Torre M. (a cura di) (2006), Microcredito e obiettivi del Millennio. Limpegno del Comitato Nazionale per lAnno Internazionale del Microcredito, Marsilio Editori spa, Venezia

Pizzo G. , Tagliavini G. (2013), Dizionario di Microfinanza. Le voci del microcredito, Carocci, Roma

Marzano F. (1998), Economia ed etica: due mondi a confronto. Saggi di economia ed etica dei sistemi sociali, Editrice AVE, Roma

Nicoletti P. (2008), Banche & Migranti. Un percorso possibile, Città Aperta Edizioni, Troina

50.00-120.00
L’evangelizzazione francescana dell’Europa nel XIII secolo
Prof. Simone Ceccobao
Corso Seminario ITA (Quinquennio)

Nell’occasione dell’VIII centenario della celebrazione capitolo francescano cosiddetto “delle stuoie” (1221 o 1222) che dette inizio a quella che possiamo chiamare “evangelizzazione francescana dell’Europa”, il presente seminario si prefigge l’obiettivo di analizzare due tra le principali Cronache del XIII secolo, quella di Giordano da Giano e quella di Tommaso da Eccleston, al fine di individuare le principali caratteristiche della prima evangelizzazione minoritica e della conseguente implantatio Ordinis. Gli studenti saranno chiamati a sviluppare uno a scelta tra i seguenti punti:

1. Reminiscenze agiografiche presenti nelle due Cronache; 2. Il quadro biografico di Giordano da Giano che emerge dalla Cronaca; 3. Le prime spedizioni missionarie in Europa prima del 1221: Francia, Germania, Ungheria. 4. La missione in Spagna la vicenda dei protomartiri francescani; 5. La missione nelle «terre d’oltremare» (FF 2331) e le vicende relative alla redazione della Regola non bollata; 6. Il Capitolo di Pentecoste del 1221 e la prima missione strutturata in Germania; 7. L’implantatio Ordinis in terra tedesca; 8. I primi ministri provinciali in Germania: Cesario da Spira e Alberto da Pisa, Simone, Giovanni da Pian del Carpine; 9. Le vicende della provincia di Germania sotto i generalati di Elia, Alberto da Pisa, di Aimone da Faversham e di Crescenzio da Iesi. 10. La composizione della gruppo missionario e l’approdo in terra inglese; 11. L’implantatio ordinis in Angliam; 12. La descrizione della vita delle prime fraternità; 13. Prime missioni dell’Ordine e imlantatio Ordinis in rapporto alle norme di Regola non bollata e Regola bollata.

BIBLIOGRAFIA GENERALE:

A. BIANCHERI, La Cronaca, Milano 1972; H. BOEHMER,Chronica fratris Jordani, CED, Paris 1908; Jourdain de Giano, Thomas d’Eccleston et Salimbene d’Adam. Sur les routes d'Europe au XIIIe Siècle. Chroniques traduites et commentées par Marie Thérèse Laureilhe, Éditions Franciscaines, Paris 1959; L. POMPILJ, La Cronaca, Brescia 1932; Tractatus fr. TOMAE vulgo dicti DE ECCLESTON, De adventu fratrum minorum in Angliam, a cura di A.G. Little, in CED, VII, Paris 1909; confrontato con l’edizione curata da J.R.H. Moorman, Manchester 1951.

BIBLIOGRAFIA SPECIALE:

M. BARTOLI - A. MARINI, Da Assisi al mondo. Storie e riflessioni del primo secolo francescano, Il Pozzo di Giacobbe, Trapani 2010; The English Province of the Franciscans (1224-c.1350) (The Medieval Franciscans, 14), edited by Michael Robson, Brill, Leiden 2107; Espansione del francescanesimo tra occidente e oriente nel secolo XIII. Atti del convegno internazionale (Assisi, 14-16 ottobre 1978), a cura della Società Internazionale di Studi Francescani, Assisi 1979.
50.00-120.00
La fraternità umana ferita e la vittoria del re-fratello
Prof. Alessio Fifi
Corso Opzionale ISSRA (Triennio)

Modalità di partecipazione Il corso rintraccia in Giuseppe (Gen 37–50) una sorprendente chiave interpretativa del grande racconto biblico che va dalla creazione (Gen 1) alla fine della monarchia israelita (2 Re 25). Sembra che l’autore biblico abbia voluto intendere Giuseppe (Gen 37–50) insieme a Davide quali figure-cardine del grande racconto e anticipazioni della salvezza futura. Il corso fa vedere come la vicenda di Giuseppe e dei suoi fratelli sia stata intesa dagli autori biblici quale prima e paradigmatica rivincita divina sul serpente che aveva trasformato l’umanità regale e fraterna abbozzata sia in Gen 1 e 2 in un’umanità disobbediente e stolta (Gen 2–3) oltre che fratricida e violenta (Gen 3–4). In Giuseppe riappare il mistero dell’umanità originaria mite e benevola (Gen 1) che risolve i nodi della disobbedienza e della falsa conoscenza (Gen 2–3) e restaura la fraternità ferita (Gen 4). Giuseppe fu anche inteso come figura del messia futuro. A conferma del dato già riconosciuto da alcuni Vangeli e tradizioni rabbiniche per cui il Messia avrebbe dovuto essere figlio di Davide e figlio di Giuseppe verrà rintracciato come il prosieguo del racconto antico riallacci a Giuseppe sia l’utopica figura del re-fratello di Dt 17,14-20 sia quella del re Davide oggetto della promessa di un regno eterno.

Bibliografia A. FIFI, Giuseppe (Gen 37–50): nuovo Adamo regale. La funzione principale svolta dalla storia di Giuseppe all’interno del racconto biblico da Genesi a 2Re (Assisi 2020). BEN-HASSULLAM ’EL-‘AZAR – YITZAQ MATTANYAHU, La vittoria del Re-Fratello. Un’interpretazione di 1 Sam 17,1-18,5 (Respirare la parola 4; Trapani 2010).

A. WÉNIN, Giuseppe o l’invenzione della fratellanza (Bologna 2007); orig. francese Joseph ou l’invention de la fraternité. Lecture narrative et anthropologique de Genèse 37-50 (Le livre et le rouleau 21; Bruxelles 2005).

A. WÉNIN, Da Adamo ad Abramo, o, L’errare dell’uomo. Lettura narrativa e antropologica della Genesi. I. Gen 1,1–12,4 (Testi e commenti; Bologna 2008); orig. francese D’Adam à Abraham ou les errances de l’humain. Lecture de Genèse 1,1-12,4 (Riveduta) (Parigi 2007).

M. STERNBERG, La grande cronologia. Tempo e spazio nel racconto biblico della storia (Cinisello Balsamo 2015); orig. inglese «Time and Space in Biblical (Hi)story Telling: the Grand Chronology», The Book and the Text. The Bible and Literary Theory (ed. REGINA M. SCHWARTZ) (Oxford 1990) 81-145.

 
50.00-120.00
La Parola di Dio guarisce e libera: i Salmi di Supplica
Prof.ssa Giuseppina Bruscolotti
Corso Opzionale ITA (Quinquennio)

La religiosità ebraica, fortemente radicata nel valore della comunità, non è mai stata distaccata da quello che è l’ambito quotidiano e privato dei singoli membri. Frequenti sono le preghiere che rispecchiano questioni sì, comunitarie, come ad esempio il dramma dell’esilio babilonese, ma altrettanto numerose sono quelle individuali come la richiesta di liberazione da uno stato di angoscia, di persecuzione, di malattia e di solitudine. Il fascino dei Salmi di supplica -tra i vari motivi per cui è entusiasmante studiarli in profondità- è anche quello che essi esulano da un misticismo sterile e sono invece ricchi di emozioni e di stimoli che favoriscono sentimenti di fiducia. Per questo e altri motivi che si studieranno durante il Corso, i Salmi di Supplica possono essere definiti Salmi della guarigione e della liberazione perché i loro Testi questo asseriscono.

Il Corso si prefigge uno studio esegetico dei Salmi di Supplica, anche attraverso il confronto con le Versioni (TM, LXX e Vulgata), al fine di approfondire quei messaggi salutari che ci provengono da essi.

Bibliografia L. Alonso-Schökel – C. Carniti, Salmos. Traducción, introducciones y comentario. I: Salmos 1 – 72. II: Salmos 73 – 150 (Nueva Biblia Española; Estella [Navarra]: Verbo Divino, 1992-1993) = I Salmi. Edizione italiana a cura di Antonio Nepi. 2 vol. (Commenti biblici; Roma: Borla, 1992-1993). R. Alter, The Book of Psalms: A Translation with Commentary (London – New York: W.W. Norton, 2007). R.J. Clifford, Psalms 1-72 (Abingdon Old Testament Commentaries; Nashville, TN: Abingdon, 2002). R.J. Clifford, Psalms 73-150 (Abingdon Old Testament Commentaries; Nashville, TN: Abingdon, 2003). M. Dahood, Psalms I: 1-50; Psalms II: 51-100; Psalms III: 101-150: A New Translation with Introduction and Commentary (AB 16 -17-17A; New York: Doubleday, 1965, 1968, 1970). T. Lorenzin, I Salmi. Nuova versione, introduzione e commento (I libri biblici. Primo Testamento 14; Milano: Paoline, 2000, 22002). G. Ravasi, Il libro dei Salmi. Commento e attualizzazione. 3 vol. (Bologna: Dehoniane, 1981-1984) = Les Psaumes. Adaptation de l’œuvre de Gianfranco Ravasi par R. Michaud (Montréal: Éditions Paulines – Paris: Médiaspaul, 1993) . J.-L. Vesco, Le psautier de David traduit et commenté. 2 vol. (LD; Paris: Le Cerf, 2006).
50.00-120.00
Ricchezza e povertà negli scritti cristiani delle origini. Lettura e commento del “Quis dives salvetur?” di Clemente Stromateo e del “De Nabuthae historia” di Ambrogio di Milano.
Prof. Matteo Monfrinotti
Corso Monografico ISSRA (Licenza)

Descrizione

Il presente corso monografico è incentrato su un tema specifico della Letteratura cristiana antica che viene illustrato sulla base di alcuni testi scelti in pertinenza al tema che verremo a trattare. L’indagine verte sul concetto di ricchezza e per contro su quello di povertà; in altre parole, il “possedere” o “non possedere” beni o ricchezze fino a che punto entra in conflitto o viceversa concorda, con il dettato evangelico. L’indagine sarà condotta commentando testi di carattere esegetico, con particolare riferimento a Clemente Stromateo e a Ambrogio di Milano, per evidenziare non solo la ratio interpretandi dei singoli autori, ma anche la volontà di ricavare una pedagogia di carattere sociale a partire dall’insegnamento biblico.


Bibliografia fondamentale di riferimento

  Materiale fornito dal docente

Cives (ed.), Clemente Alessandrino, Il ricco e la salvezza, Milano, San Paolo, 2003. Palumbo (ed.), Ambrogio di Milano, De Nabuthae historia (Biblioteca della tradizione classica 3), Bari, Cacucci Ed., 2012.  
50.00-120.00
Teologia e pastorale della nuzialità
Prof. Marco Manali
Corso Monografico ISSRA (Licenza) | Corso Opzionale ITA (Quinquennio)

Tutta la vita cristiana porta il segno dell'amore sponsale di Cristo e della Chiesa (CCC, 1617). Una introduzione al dono teologico e pastorale costituito dalla Teologia Nuziale, sapienza da riscoprire per contemplare e comprendere le verità fondamentali della Rivelazione cristiana.

Partendo dalla Scrittura e attingendo al patrimonio della Liturgia, della Tradizione, del Magistero e della riflessione teologica, per intuire e delineare proposte pastorali di nuova evangelizzazione, di rinnovata formazione, di edificazione della comunità ecclesiale e sociale.

+ La Scrittura. Il mistero nuziale rivelato nella Storia della salvezza
-Testi scelti dell’AT
-Testi scelti del NT

+ Trinitaria e Antropologia. Il mistero nuziale di Dio e dell’uomo
-Introduzione al mistero di Dio Trinità
-La struttura nuziale della persona umana

+ Patrologia e Liturgia. La comprensione e la celebrazione del mistero nuziale
-Testi scelti dai Padri della Chiesa
-La dimensione nuziale della Liturgia

+ Cristologia-Ecclesiologia e Teologia Morale. Cristo Sposo e Chiesa Sposa, mistero grande
-Introduzione al mistero di Cristo Sposo e della Chiesa Sposa
-La forma nuziale della vita cristiana
-Magistero e Teologia Sacramentaria. Il mistero nuziale compreso e vissuto
-Testi scelti dal Magistero recente della Chiesa
-I sacramenti, mistero nuziale donato e rinnovato
-Teologia Pastorale. Testimoniare e annunciare il mistero nuziale
-I sacramenti del matrimonio e dell’ordine
-Matrimonio e verginità
-Identità e missione degli sposi
-Ripensare in unità e continuità la pastorale nella Chiesa: iniziazione cristiana – giovanile – vocazionale – familiare
-Rinnovare la pastorale della Chiesa: evangelizzare in un mondo che cambia

Bibliografia

-Luis Alonso Schökel, I nomi dell'amore. Simboli matrimoniali nella Bibbia, Piemme
-Luca Pedroli, a cura di, L' analogia nuziale nella Scrittura, GBP
-Alessio Meloni, L'analogia familiare della Trinità, Cittadella
-Giorgio Mazzanti, Persone nuziali. Saggio teologico di antropologia, EDB
-Giorgio Mazzanti, Mistero pasquale, mistero nuziale, EDB
-Francesco Pilloni, Ecco lo sposo, uscitegli incontro, Effatà
-Lamberto Crociani, L'Eucaristia. Convito nuziale dei divini misteri, edizioni Tau
-Renzo Bonetti, a cura di, La reciprocità Verginità – Matrimonio – vol. 1 e 2, Cantagalli
-Renzo Bonetti, a cura di, Progettare la pastorale con la famiglia in parrocchia, Cantagalli

Ulteriori indicazioni durante il Corso  
50.00-120.00
  • Registrati
Inserisci il tuo nome utente o il tuo indirizzo email. Riceverai tramite email un link per creare una nuova password.
X